gio | 17 | agosto | 2017

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
LA PIÙ GRANDE OPERA DEL SECOLO SI MUOVE GRAZIE A BREVINI

LA PIÙ GRANDE OPERA DEL SECOLO SI MUOVE GRAZIE A BREVINI

Nel nuovo Canale di Panama c’è anche la tecnologia italiana di Brevini e, in particolare, i suoi riduttori che da oggi muoveranno le gigantesche paratie mobili (le più grosse porte esistenti al mondo).

LA PIÙ GRANDE OPERA DEL SECOLO SI MUOVE GRAZIE A BREVINI - Sollevare - - News 1

 

Per il nuovo Canale di Panama, inaugurato ufficialmente il 26 giugno 2016, Brevini ha fornito alla friulana Cimolai i riduttori per muovere i 16 portoni scorrevoli di 30 metri di altezza, 60 metri di lunghezza e 10 metri di larghezza.  Si tratta di paratie che pesano 4.000 tonnellate e che si devono aprire in meno di 5 minuti, per centinaia di volte la settimana.

 

Tutti i riduttori Brevini, che aprono e chiudono le paratie, dovranno durare 35 anni senza guasti, per un totale di oltre 57.000 ore lavoro. Il plus garantito da Brevini è concreto: si tratta di trasmissioni meccaniche molto robuste e affidabili, capaci di lavorare in un clima umido e salino.

La commessa  di Panama è per Brevini un fiore all’occhiello.

Related posts