sab | 04 | luglio | 2020

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
DA SALONICCO AL MARE, L’IMPRESA DEI PESI MASSIMI GOLDHOFER

DA SALONICCO AL MARE, L’IMPRESA DEI PESI MASSIMI GOLDHOFER

Un viaggio straordinario, quello delle strutture di impianto destinate a una raffineria sulle coste del Mar Caspio, trasferite dallo specialista Kroustalelis Special Transport con l’ausilio dei moduli Goldhofer. Per la movimentazione di un’unità splitter per nafta della lunghezza di 67 metri e di un serbatoio per deionizzazione delle stesse dimensioni, dallo stabilimento di produzione Ekme SA di Salonicco al porto della città, la combinazione scelta da Kroustalelis si è concentrata su un modulo Goldhofer THP/LTSO abbinato a un allestimento combinato di rimorchi.

La società greca Ekme realizza apparecchiature a pressione (recipienti, reattori, scambiatori di calore) e ufornisce unità modulari e skid – oltre a occuparsi della costruzione e della manutenzione complessiva degli impianti – principalmente nei settori dell’oil & gas, petrolchimico e dell’energia. I manufatti dell’azienda vengono trasferiti su strada o via mare proprio attraverso il vicino porto di Salonicco. Lo scorso autunno, quando i due componenti di grandi dimensioni (e dal peso rilevante) hanno dovuto affrontare il trasferimento verso una raffineria in Azerbaigian, Kroustalelis Special Transport, favorita nell’incarico anche dalla sede operativa, insediata proprio a Salonicco, ha gestito la prima parte del viaggio verso il porto, per un percorso di 14 chilometri complessivi.

Allo scopo di evitare l’interruzione del traffico nelle ore di punta, questi moduli di grandi dimensioni sono stati movimentati in due tempi, durante due week-end. In considerazione del loro enorme peso e delle dimensioni ragguardevoli – 67 m di lunghezza, come già detto prima, per una larghezza di 5,85 m e un peso di 190 t – la combinazione di rimorchi adottata è stata quella a 16 assi (8+8). Il modulo Goldhofer THP/LTSO è la scelta ideale per impieghi gravosi in virtù di un’altezza del ponte estremamente bassa e l’adozione di pneumatici da 205 mm. Con il trattore incluso, la lunghezza totale del treno di trasporto ha superato i 77 metri, rendendo l’operazione davvero eccezionale sotto ogni aspetto. Con una buona pianificazione, un lavoro meticoloso e le unità ad alta prestazione di Goldhofer, Kroustalelis ha portato a termine i due viaggi senza problemi e i componenti della raffineria sono partiti alla volta di Baku puntualmente, come secondo i piani preliminari, per raggiungere la capitale azera alla fine di settembre.

Related posts