• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie]

  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie]

  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

giovedì, 28 Ottobre 2021

GENIE PRESENTA NUOVA IBRIDA A BRACCIO ARTICOLATO AL BAUMA

Must read

Macchine per le costruzioni, cresce il mercato italiano. Congiuntura più che positiva

Unacea lo ha dichiarato a lettere cubitali, con dati alla mano, proprio alla vigilia della fiera Ecomondo 2021. Nei primi nove mesi...

E-Worker, il prodigio full electric Merlo accende anche Eima 2021

Finalmente dal vivo, in esposizione, simbolo della nuova Generazione Zero (in termini di emissioni, rumorosità, consumi di combustibile) di Merlo. A Eima...

Due Grove rivoluzionarie (più una). Evento-novità a Wilhelmshaven

Due nuove autogrù multistrada arrivano sul palcoscenico del noleggio internazionale. Si tratta della coppia di modelli Grove presentati da Manitowoc Crane Group...

OneTadano, l’integrazione diventa un grande progetto

Nella primavera del 2021 Tadano ha annunciato che, nell'ambito della strategia OneTadano, in futuro tutte le gru del suo gruppo sarebbero state...

L’ultima delle soluzioni di prodotto versatili, efficienti ed ecologiche proposte dal marchio Genie® , la nuova piattaforma a braccio ibrida articolata Genie Z®-45 FE era in esposizione al Bauma 2019, stand Terex FM 711. Facendo seguito alla crescente domanda per soluzioni sostenibili di lavoro in quota– all’interno della gamma dei 16 m –  in Europa, Medio Oriente, Africa e Russia (EMEAR), questo nuovo modello è costruito in Umbertide, Italia, e sarà disponibile in queste regioni all’inizio del 2020.

Progettato utilizzando la stessa tecnologia ibrida della sorella maggiore Genie Z-60 FE, la nuova piattaforma a braccio Z-45 FE offre una altezza massima di lavoro di 15,92 m, uno sbraccio orizzontale massimo di 6,94 m, un’altezza di scavalcamento massima di 7,50 m e una capacità massima di sollevamento di 300 kg senza eguali nella classe delle piattaforme a braccio ibride da 16 m. Come risultato di elevata versatilità, basse emissioni, risparmio energetico e ridotta manutenzione di questa macchina a trazione 4×4, la nuova Z-45 FE unisce i benefici nel noleggio di alti ritorni del capitale investito con la possibilità di lavorare praticamente in ogni tipo di cantiere, al chiuso o all’aperto.

“Nella nostra estesa gamma di prodotti, il range dei 16 m è quello in cui la domanda è la più alta. Oggi, la nuova piattaforma a braccio ibrida Genie Z-45 FE offre la combinazione finale di un’alimentazione ibrida rispettosa dell’ambiente, le stesse eccezionali performance fuoristrada di un modello diesel, con la popolare altezza di lavoro che i nostri clienti e i loro utilizzatori finali cercano. Ma, non è tutto,” dice Zach Gilmor, Responsabile di Prodotto Genie, Terex AWP, EMEAR.

E continua: “Ponendo attenzione alla produttività, la nuova piattaforma a braccio ibrida Genie Z-45 FE in particolare, offre una capacità massima di sollevamento non limitata di 300 kg, consentendo agli operatori di portare il 30% di più materiali sulla piattaforma rispetto ad altre macchine ibride in questo raggio d’altezza.”

Rispondendo alle attuali sfide ambientali in crescente aumento ed ai severi regolamenti di cantiere fino ai 16 m di altezza, la piattaforma ibrida a braccio Genie Z-45 FE combina la potenza e le performance di una tipica macchina diesel a quattro ruote motrici, con la silenziosità, l’efficienza pulita al 100% di una macchina elettrica. Nella modalità “tutto elettrico” consente di lavorare per un intero turno di lavoro con una singola carica della batteria. Nella modalità “ibrida” garantisce oltre una settimana di lavoro con una singola tanica di carburante. E proprio come la sorella maggiore Z-60 FE, oltre al sistema di guida ad alta efficienza energetica AC che aumenta le performance di guida e semplifica la manutenzione, la nuova piattaforma a braccio Genie Z-45 FE offre anche i benefici di un sistema di assale oscillante sempre attivo che facilita la trazione su terreni sconnessi. Il suo braccio jib articolato di 1,52 m con una rotazione verticale di 135° permette agli operatori di posizionarsi accuratamente.

Nella modalità “ibrida”, la piattaforma a braccio Genie Z-45 FE usa il suo generatore eco-compatibile Stage V/Tier 5 per mantenere lo stato di carica delle batterie. Ponendo attenzione all’efficienza energetica, questo sistema ibrido inoltre consente alle macchine di accumulare energia generata quando si frena o si scende da pendii inclinati, che viene usata per ricaricare le batterie.

Con le sue due modalità operative, la piattaforma a braccio Genie Z-45 FE offre alle società di noleggio una soluzione versatile, sostenibile e “2 in 1” adatta sia per applicazioni al chiuso che all’aperto, anche quando l’elettricità sul posto non è disponibile. Richiedendo il 30% in meno di carburante rispetto a quello tipico delle machine diesel a 36,5 Kw, offre anche il vantaggio di risparmiare più di 25€ di carburante a settimana e la possibilità di lavorare per un intero turno di lavoro con un ciclo di carica notturno delle batterie.  Mentre risparmia energia, la piattaforma ibrida a braccio Genie Z-45 FE utilizza una tecnologia intelligente, facile da usare che prolunga significativamente la vita delle batterie riducendo costi di operatività e manutenzione per un eccellente ritorno sul capitale investito per le società di noleggio.

  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie]

In Primo Piano

Macchine per le costruzioni, cresce il mercato italiano. Congiuntura più che positiva

Unacea lo ha dichiarato a lettere cubitali, con dati alla mano, proprio alla vigilia della fiera Ecomondo 2021. Nei primi nove mesi...

E-Worker, il prodigio full electric Merlo accende anche Eima 2021

Finalmente dal vivo, in esposizione, simbolo della nuova Generazione Zero (in termini di emissioni, rumorosità, consumi di combustibile) di Merlo. A Eima...

Due Grove rivoluzionarie (più una). Evento-novità a Wilhelmshaven

Due nuove autogrù multistrada arrivano sul palcoscenico del noleggio internazionale. Si tratta della coppia di modelli Grove presentati da Manitowoc Crane Group...

Latest article

Macchine per le costruzioni, cresce il mercato italiano. Congiuntura più che positiva

Unacea lo ha dichiarato a lettere cubitali, con dati alla mano, proprio alla vigilia della fiera Ecomondo 2021. Nei primi nove mesi...

E-Worker, il prodigio full electric Merlo accende anche Eima 2021

Finalmente dal vivo, in esposizione, simbolo della nuova Generazione Zero (in termini di emissioni, rumorosità, consumi di combustibile) di Merlo. A Eima...

Due Grove rivoluzionarie (più una). Evento-novità a Wilhelmshaven

Due nuove autogrù multistrada arrivano sul palcoscenico del noleggio internazionale. Si tratta della coppia di modelli Grove presentati da Manitowoc Crane Group...

More articles

Dal GIS all’azione (in Fincantieri) il gigante Multitel MJ775

Bastano poche parole per definire il rapporto tra Multitel Pagliero e la Omec di Ancona: lungo, duraturo, improntato alla reciproca fiducia. Più...

La Realtà Aumentata CEM si applica alle scale per traslochi

Direttamente dall'ultimo GIS, arriva il Progetto AR-Realtà Aumentata, sviluppato da CEM insieme a Giovanni Scarangella, marketers che da anni collabora con il gruppo...

FS, la generazione sostenibile di Faresin

Dopo la brillante anteprima online, a beneficio di numerosi spettatori collegati all'evento virtuale, ecco finalmente dal vivo negli spazi dell'Eima di Bologna,...

Tag