mer | 08 | luglio | 2020

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
GRUPPO MOLLO: 2015 OK, ORA SI GUARDA AL 2020

GRUPPO MOLLO: 2015 OK, ORA SI GUARDA AL 2020

Il Gruppo Mollo si è riunito ad Alba lo scorso 20 febbraio proprio per condividere i risultati del 2015 ma anche per parlare dei progetti per il quinquennio 2016-2020.

Con tre nuove filiali aperte nel 2015 a Brescia, Bergamo, Firenze per un totale di 14.000 clienti serviti (+20% sul 2014), il 2015 per il Gruppo Mollo non può che chiudersi con un generale senso di soddisfazione. Ovviamente è cresciuto anche il fatturato (+11%), trainato dalla divisione noleggio che ha registrato un +26% (con oltre 32.000 macchine consegnate in Italia e all’estero), mentre sono rimaste stabili le divisioni gru e vendita, quest’ultima sostenuta largamente dall’e-commerce, una sfida partita un paio di anni fa, che ha visto incrementare del 26% il numero degli ordini nell’ultimo anno.

Nel 2015 Mollo è stato protagonista in importanti cantieri: l’ Expo, la nuova funivia (Ski Way) sul Monte Bianco, la Fondazione Prada a Milano, il Grattacielo Intesa San Paolo a Torino, opere stradali quali la Tem (Tangenziale Esterna di Milano) e la Brebemi (il collegamento Autostradale Brescia – Bergamo – Milano), la ristrutturazione dello stabilimento Alfa Romeo e il nuovo stabilimento Philip Morris a Bologna.

Il piano di sviluppo del Gruppo prevede, nel prossimo quinquennio, l’apertura di nuovi centri noleggio in Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana.

Nato nel 1971, il Gruppo conta oggi 202 dipendenti che operano nei 26 centri gestiti direttamente e distribuiti in Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana.

Related posts