mer | 12 | dicembre | 2018

Leaderboard banner 728×90
SOCAGE AD APEX 2017

SOCAGE AD APEX 2017

In occasione dell’Apex 2017 Socage presenterà i nuovi prodotti tra cui la forSte 75TJJ con il nuovo Convertible Basket,  la Serie VT-VTJ e le piattaforme della Serie E.

La forSte 75TJJ, piattaforma aerea telescopica con doppio jib colosso della gamma Socage, alta 75 m e installabile su autocarri con PTT minima di 32 t, vanta uno sbraccio di 40 m e una capacità massima di carico di 600 kg ( 6 operatori + attrezzi ) con una rotazione della parte aerea di 700°. ForSte 75TJJ può essere equipaggiata con verricello idraulico montato su jib, con capacità di 900 kg, utilizzabile una volta rimosso il cestello in alluminio. E con la novità del Convertible Basket.

Si tratta di un brevetto Socage che consta di un nuovo cesto in alluminio, chiamato appunto Convertible basket, allargabile idraulicamente (2.300/3.500 x 1.300 x 1.100 mm) e con parapetto sollevabile per agevolare il carico del cestello. Questa cesta è stata pensata in particolare per chi lavora con pannelli di Eternit, per poter operare sui tetti e caricare sul cesto le lastre da smaltire e potrà essere montata su tutte le piattaforme aeree Socage della gamma forSte TJ-TJJ a partire da 35 m di altezza.

Ad Amsterdam ci sarà anche la Serie VT-VTJ, piattaforme aeree telescopiche installate su VAN la cui capostipite è stata la forSte 12VT, piattaforma aerea senza stabilizzatori alta 12 m, ed in seguito la forSte 15 VTJ che ha un’altezza  di 15 m e un jib articolato.

Sempre ad Apex Socage porterà anche unità della Serie E, ossia piattaforme aeree autocarrate su veicoli da 3,5 t con portata di 300 kg e montate sul telaio X-Factor, brevetto Socage. Questo telaio con la forma tipica ad X (ME+ME) consente di avere un’installazione universale per qualsiasi autocarro, di avere gli stabilizzatori verticali e di poter lavorare anche in sagoma.

Altra innovazione della Serie E sono i profili SPP, “Socage Project Profile”, profili tubolari in materiale altoresistenziale creati con l’obiettivo di rendere il telaio di queste piattaforme  ultraleggero. I vantaggi dell’SPP sono la modularità delle macchine, una riduzione dal 30% al 50% del peso della parte aerea e una notevole diminuzione dei consumi dell’autocarro.

Ma se queste vi sembrano già tante novità, Socage assicura che ve ne saranno altre che lascerà quale sorpresa per chi visiterà il suo stand ad Amsterdam che sorgerà all’insegna del pay off “be LIGHT, be EASY, be GREEN”.

Related posts