• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie]

  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie]

  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

domenica, 29 Novembre 2020

525-60E, il Loadall di JCB diventa elettrico

Must read

28° Congresso Assodimi in streaming il 4 dicembre

Il 28° Congresso/Assemblea di Assodimi si terrà venerdì 4 dicembre 2020 in modalità online in streaming, sul sito web dell'associazione che rappresenta...

Una coppia Pulseo tra gli scissor Haulotte

Proseguendo la sua “blue Strategy” Haulotte annuncia il lancio di due nuove piattaforme semoventi della gamma Pulseo destinate a rivoluzionare il settore...

Laurea Honoris Causa ad Amilcare Merlo

Martedì 24 novembre, nella sede accademica di Mondovì, il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino ha conferito ad Amilcare Merlo la Laurea...

Hyundai 9V Stage V, nuova economia di gestione nei carrelli diesel

Hyundai Material Handling procede al lancio della sua nuova serie Stage V con una gamma completa di modelli 9V. La nuova serie...

Conferenza stampa internazionale in modalità virtuale per JCB, che annuncia il futuro E-Tech della propria gamma di macchine, nel solco della più avanzata ricerca di sostenibilità per il cantiere e l’industria. Tra le novità più importanti, il lancio del primo sollevatore telescopico Loadall elettrico, rivelato nel modello 525-60E, progettato per offrire le stesse prestazioni della versione tradizionale ad alimentazione diesel.
Tim Burnhope, Chief Innovation Officer di JCB, ha dichiarato durante l’incontro online con la stampa di settore che “JCB ha assunto la leadership nella transizione alla propulsione elettrica delle macchine edili, agricole e industriali con il lancio sul mercato mondiale del miniescavatore 19C-1E e del carrello telescopico 30-19E Teletruk. Nella sua veste di leader mondiale nel mercato dei sollevatori telescopici, con il lancio del JCB 525-60E Loadall JCB compie un altro passo verso l’elettrificazione delle macchine destinate al settore delle costruzioni, dell’agrticoltura e industriale, offrendo una soluzione per la movimentazione dei carichi a zero emissioni senza compromessi in termini di prestazioni e produttività. Siamo decisamente fiduciosi sulle prospettive di questa macchina”.
Le caratteristiche principali del nuovo Loadall includono doppi motori elettrici di traslazione e sollevamento, frenata a recupero di energia per integrare la carica della batteria, idraulica rigenerativa per un miglioramento dell’efficienza operativa, autonomia garantita per un turno di lavoro completo, oltre a un’ampia gamma di opzioni di ricarica, fra cui il caricatore a bordo e la ricarica rapida.
Il 525-60E utilizza due collaudati motori elettrici, uno per la trasmissione e il secondo per il pilotaggio dell’impianto idraulico. Il motore di traslazione da 17 kW è collegato a una trasmissione a quattro ruote motrici permanenti e da questa agli assali motori sterzanti. Il motore del sistema idraulico da 22 kW alimenta una pompa a ingranaggi a cilindrata fissa della portata massima di 80 litri/min.

Il flusso idraulico del Loadall 525-60E è proporzionale alla posizione del joystick e il finecorsa di sollevamento è controllato da una valvola di blocco elettroidraulica con rigenerazione idraulica in fase di abbassamento e recupero dello sfilo braccio.
L’efficienza dei motori elettrici è dell’85% comparato al 45% di un motore diesel. Un’analisi approfondita dei cicli di lavoro, condotta grazie al sistema telematico LiveLink di JCB e a test e valutazioni in sito, ha permesso ai progettisti JCB di ottimizzare la batteria della macchina per soddisfare le esigenze degli utilizzatori. La batteria agli ioni di litio da 96V è in grado di coprire un intero turno di lavoro.
Il motore di traslazione utilizza un sistema di frenata rigenerativa al posto di un impianto di frenatura tradizionale, soluzione che contribuisce alla ricarica della batteria. Anche l’impianto idraulico rigenera il flusso in fase di discesa del braccio, riducendo la richiesta di energia e prolungando l’autonomia di funzionamento. La funzione di rigenerazione della frenata viene automaticamente disinserita a batteria completamente carica.
La macchina utilizza lo stesso caricabatterie di bordo delle altre macchine della gamma JCB E-Tech, in grado di ricaricare la batteria in 8 ore utilizzando l’alimentazione elettrica standard da 240V – 16A. Un caricatore universale JCB opzionale può essere utilizzato per la ricarica rapida durante le pause in soli 35 minuti.

(Maggiori dettagli saranno disponibili sempre su Sollevare.it e nelle pagine del prossimo numero della rivista Sollevare).

  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie]

In Primo Piano

28° Congresso Assodimi in streaming il 4 dicembre

Il 28° Congresso/Assemblea di Assodimi si terrà venerdì 4 dicembre 2020 in modalità online in streaming, sul sito web dell'associazione che rappresenta...

Una coppia Pulseo tra gli scissor Haulotte

Proseguendo la sua “blue Strategy” Haulotte annuncia il lancio di due nuove piattaforme semoventi della gamma Pulseo destinate a rivoluzionare il settore...

Laurea Honoris Causa ad Amilcare Merlo

Martedì 24 novembre, nella sede accademica di Mondovì, il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino ha conferito ad Amilcare Merlo la Laurea...

Latest article

28° Congresso Assodimi in streaming il 4 dicembre

Il 28° Congresso/Assemblea di Assodimi si terrà venerdì 4 dicembre 2020 in modalità online in streaming, sul sito web dell'associazione che rappresenta...

Una coppia Pulseo tra gli scissor Haulotte

Proseguendo la sua “blue Strategy” Haulotte annuncia il lancio di due nuove piattaforme semoventi della gamma Pulseo destinate a rivoluzionare il settore...

Laurea Honoris Causa ad Amilcare Merlo

Martedì 24 novembre, nella sede accademica di Mondovì, il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino ha conferito ad Amilcare Merlo la Laurea...

More articles

Rocco Sabelli al timone di Fagioli

Nuova guida avvertiti del gruppo Fagioli, grande protagonista internazionale dell'engineering made in Italy nei grandi sollevamenti e nei trasporti eccezionali. Su iniziativa...

Palcrane RTG 2900, una diva a Firenze

Per l'esordio in scena di una diva occorre un teatro d'eccezione. E quale maggior magnificenza poteva accogliere il debutto in cantiere della...

JF545 V-Max, versatilità Jekko al massimo livello

V come versatilità, Max come massima. Non è un gioco di parole, ma l’ultima proposta nata in casa Jekko: una nuova versione...
  • Platform Basket 350 - Sollevare DEV -  -
  • Annuncio creato il 11/11/2020 11:29 - Sollevare DEV -  -

Tag