mer | 23 | ottobre | 2019

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
GIS 2019, SI CHIUDE LA FIERA E L’INDUSTRIA DEL SOLLEVAMENTO PRENDE IL LARGO

GIS 2019, SI CHIUDE LA FIERA E L’INDUSTRIA DEL SOLLEVAMENTO PRENDE IL LARGO

Si è concluso nella giornata di sabato la settima edizione del GIS 2019. Un’edizione record, quella di quest’anno, con i protagonisti italiani e internazionali del sollevamento e dei trasporti eccezionali a confermare, durante le centinaia di incontri tecnici e commerciali instaurati negli stand di Piacenza Expo, l’insostituibile ruolo promozionale e di mercato delle Giornate organizzate da Mediapoint & Communications.

“Un GIS straordinario, quello di questa settima edizione, con tutti i grandi protagonisti del settore affiancati da molte realtà nell’ambito della componentistica e di altri segmenti trasversali al sollevamento – commenta a caldo Fabio Potestà, presidente di Mediapoint, dopo la conclusione della grande cena di gala degli ILTA Awards assegnati alle eccellenze dell’heavy lifting e del trasporto eccezionale – Questo significa che il GIS ha una forza attrattiva straordinaria per l’economia manifatturiera nazionale; una forza che è in grado di aprire idee e opportunità inedite a numerose aziende del comparto elettromeccanico e oleodinamico, e non solo”.

Con il corollario delle tre grandi cene di gala a Palazzo Gotico – l’ultima, quella dei già menzionati ILTA Awards – ha rappresentato, nel suo momento iniziale, un omaggio alla città di Piacenza, con le note della Carne di Bizet regalate alla cittadinanza come ringraziamento per l’ospitalità e il coinvolgimento in una fiera amata da sempre dai piacentini e dagli attori dell’economia territoriale. Quest’anno, con la visita e la partecipazione al terzo convegno nazionale dell’Anna (l’Associazione nazionale dei noleggiatori di autogrù) del sindaco di Genova Marco Bucci (commissario per la ricostruzione del Ponte Morandi), la fiera ha assunto il significato di appello alla rinascita infrastrutturale del Paese. Proprio mentre si succedevano a Palazzo Gotico le premiazioni alle grandi società italiane del sollevamento – tra cui molte che hanno contribuito alla smobilitazione, alla messa in sicurezza e alla ricostruzione in corso d’opera del nuovo Ponte sul Polcevera -, nella stessa sera, la Rai trasmetteva un programma speciale dedicato al nuovo Ponte progettato da Renzo Piano, con le gru e i mezzi di movimentazione dei protagonisti del GIS in evidenza in qualsiasi filmato del servizio speciale. Una coincidenza commovente che ha ricordato a tutti il valore e la passione evidenti anche negli sguardi commossi di Domenico Vernazza, di Alberto Galbiati, di Alessandro Gino e di molti altri attori dell’immenso palcoscenico del sollevamento italiano, premiati con merito e devozione agli ILTA Awards.

In attesa delle note consuntive della manifestazione, Piacenza saluta i suoi ospiti illustri, in attesa di altri eventi annunciati (a partire dal GIC, le Giornate Italiane del Calcestruzzo, in programma per l’anno prossimo) che Mediapoint & Communications ha in serbo per il mondo delle imprese nazionali, nell’ambito delle costruzioni e dell’industria e verso il più ampio orizzonte delle applicazioni declinate nei più diversi settori dell’economia reale.

Related posts