dom | 15 | dicembre | 2019

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
LA CINESE DHHI CONSEGNA 3 NUOVE GRU SHIP-TO-SHORE AL TERMINAL MCT DI GIOIA TAURO

LA CINESE DHHI CONSEGNA 3 NUOVE GRU SHIP-TO-SHORE AL TERMINAL MCT DI GIOIA TAURO

Sono pronte a sbarcare presso il terminal container MCT di Gioia Tauro (di proprietà del gruppo MSC) 3 nuove gru di banchina gantry cranes, primo lotto di una serie di 6 unità (le altre 3 arriveranno nel corso del 2020) commissionate dalla società calabrese al costruttore cinese Dalian Huarui Heavy Industry Group Co., Ltd. (DHHI).

LA CINESE DHHI CONSEGNA 3 NUOVE GRU SHIP-TO-SHORE AL TERMINAL MCT DI GIOIA TAURO - Sollevare -  - NewsPartite lo scorso 31 agosto dal posto cinese di Dalian Quanshui, le gru hanno navigato a bordo della nave heavy lift Zhi Xian Zhi Xing e circumnavigato l’Africa (impossibile, per questioni dimensionali, il transito attraverso Suez) fino a raggiungere Gioia Tauro, dove a breve inizieranno le fasi di sbarco e poi di test, che dureranno diversi mesi.

Come spiegato dall’Autorità di Sistema Portuale, si tratta di gru ship-to-shore a cavalletto tra le più grandi al mondo, capaci di lavorare navi da 22 mila teus. Ognuno dei manufatti realizzati da DHHI è alto oltre 87 metri (con il braccio a parcheggio di 132 metri) e ha uno sbraccio orizzontale in grado di raggiungere la 24esima fila di container, mentre la portata è di 65 tonnellate in configurazione “twin lift” e 75 in configurazione “sotto gancio”. Sono quindi gru in grado di operare la ULCS (Ultra Large Container Ships) di ultima generazione.

L’acquisto di queste 6 nuove gru ship-to-shore (3 appena arrivate e 3 attese il prossimo anno), si inserisce in un più ampio piano di investimenti messo in atto del terminalista per rinnovare l’equipment per l’handling portuale, e che ha già visto l’acquisizione di 32 nuovi straddle carrier forniti dal produttore finlandese Konecranes. Intervento di upgrade del parco mezzi che sta già dando i primi frutti: nel periodo aprile-ottobre 2019 – rivela infatti l’AdSP di Gioia Tauro – il volume di contenitori movimentato da MCT è aumentato del 15,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Related posts