• Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -






  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -


giovedì, 2 Dicembre 2021

OneTadano, l’integrazione diventa un grande progetto

Must read

PLE giganti? Nessun problema, ci pensa il MultiMAX Plus di Faymonville

Una tecnologia di estremo dinamismo per le modalità di sollevamento e accesso rapide e flessibili nel trasporto di macchinari e attrezzature speciali,...

A Nizza, il via all’International Tower Crane Conference 2021

Sotto l'egida organizzativa dell'editore internazionale KHL, si è aperta oggi (per entrare domani, 2 dicembre, all'hotel Le Meridien di Nizza, nel cuore...

Potenza rinnovata con i frontali diesel RCD di Still

Still integra e completa la propria gamma di carrelli elevatori grazie ai nuovi e potentissimi frontali diesel RCD per movimentare carichi fino...

Assodimi, tutte le luci del 29° Congresso a Firenze

Si è svolta venerdì 26 novembre la 29° edizione del congresso dei noleggiatori organizzato da Assodimi. Nella spettacolare location della Stazione Leopolda...

Nella primavera del 2021 Tadano ha annunciato che, nell’ambito della strategia OneTadano, in futuro tutte le gru del suo gruppo sarebbero state vendute esclusivamente con il marchio Tadano. Ora quanto annunciato sta per essere attuato a livello mondiale visto che l’azienda ha fatto notevoli progressi nella realizzazione degli altri progetti di integrazione. Intervista esclusiva al CEO Jens Ennen, per comprendere meglio il futuro che attende il grande costruttore.

Il punto di partenza della strategia OneTadano è stata l’integrazione di Demag nel Gruppo Tadano circa due anni fa. Da quel momento, l’azienda di Zweibrücken si è allineata sempre di più allo stabilimento Tadano di Lauf nel quadro del processo complessivo di integrazione. Processo che, è necessario sottolinearlo, non è ancora completo. Anche se, rispetto a due anni fa, abbiamo già ottenuto ottimi risultati, Tadano ha ancora dei progetti in serbo. Uno di questi prevede l’introduzione sul mercato di 15 nuovi modelli di gru nei prossimi anni nell’ambito del già annunciato slancio innovativo dell’azienda. I clienti avranno l’opportunità di vedere alcuni di questi prodotti in occasione della fiera “bauma”. L’annuncio suona come una promessa per i clienti dell’azienda: “Your passion. Our DNA.”

Il CEO Jens Ennen spiega il senso di questa promessa:

“Per i nostri clienti le gru sono qualcosa di più del prodotto che noi vendiamo. Sono un’autentica passione e lo stesso è per noi. I nostri dipendenti spesso dicono di avere le gru nel sangue, in effetti fanno parte del nostro DNA. Inoltre, vogliamo anche trasmettere un forte senso di dedizione e determinazione: nessun altro produttore è così totalmente dedicato ai macchinari di sollevamento quanto lo siamo noi. Questo vale per la nostra società nel suo insieme come per ciascun singolo membro del nostro team. Per noi, ogni singolo sollevamento da eseguire è importante quanto lo è per il cliente che lo deve portare a termine”.

Durante lo sviluppo di queste nuove gru, Tadano ha potuto contare sull’impareggiabile base di conoscenza delle sue aziende, che stanno integrando i loro principali punti di forza in ogni prodotto. In questo campo ci sono anche innegabili progressi, come specifica ancora Jens Ennen:

“Ci sentiamo molto orgogliosi di poter presentare già a gennaio il primo prodotto frutto di questa combinazione di DNA, una gru a due assi. Sarà già dotata del sistema di controllo IC-1 Plus, di cabina standardizzata e di numerose altre funzionalità che si potranno trovare su tutti i prossimi modelli Tadano”.
In questo contesto, Tadano si considera in buona posizione per affrontare il futuro. A maggior ragione perché l’impegno dell’azienda in tre aree essenziali saranno raddoppiati, come spiega Jens Ennen in questa intervista

Quali sono precisamente queste tre aree, Mr. Ennen?
Da un lato, la nostra strategia globale OneTadano. Dall’altro, i nostri prodotti e il nostro servizio di assistenza, che sono entrambi oggetto di particolare attenzione per noi in questo momento.

OneTadano, Qual è l’idea di fondo e come si concretizza il concetto nella vostra strategia industriale?
Tutto ciò che facciamo ruota intorno al sollevamento. E quando dico tutto, intendo proprio tutto. Tutto il nostro team sta lavorando per raggiungere l’obiettivo di diventare il principale fornitore di soluzioni che prevedono macchinari di sollevamento di qualità superiore, in questo modo saremo il partner commerciale preferito dei nostri clienti. Ci siamo resi conto che per realizzare questo obiettivo era necessario uniformare le nostre attività operative e ristrutturare la nostra organizzazione per ottenere strutture standardizzate. Per questo motivo abbiamo scelto il termine OneTadano per questo processo di trasformazione interna. L’idea alla base è quella di prendere le soluzioni migliori da entrambe le aziende e di combinarle in nuovi prodotti comuni.
Nell’ambito di questo processo, ad esempio, stiamo fondendo le filiali locali presenti in tutti i mercati in team congiunti Tadano. Queste filiali erano solite agire in modo indipendente le une dalle altre, quindi questo cambiamento permetterà loro di presentare un’offerta più completa e di offrire un miglior servizio di assistenza ai clienti, dal momento che coprirà tutti i loro macchinari. Uno dei maggiori cambiamenti che abbiamo apportato con la strategia OneTadano riguarda la produzione delle gru AC: in futuro, i carri saranno costruiti a Lauf mentre le torrette e i bracci saranno fabbricati a Zweibrücken. Distribuendo i componenti principali tra questi due centri di eccellenza, saremo in grado di eliminare le strutture di produzione, test e consegna duplicate. Facciamo riferimento a questo processo come OneProduction e alla fine si tradurrà in tempi di lavorazione più brevi e, di conseguenza, in tempi di consegna più brevi.

Questo argomento ci porta al successivo oggetto di attenzione: i prodotti.
Giusto. In quest’ambito abbiamo ottenuto buoni risultati. È risaputo che abbiamo promesso di mettere sul mercato 15 macchine nuove e decisamente innovative nei prossimi anni. E ne abbiamo già introdotti otto: cinque gru fuoristrada della serie AC, due gru su autocarro HK e la gru cingolata a braccio telescopico Tadano GTC, che ha riscosso molto interesse da parte dei nostri clienti. Inoltre, siamo riusciti ad adeguare tutte le gru AC, senza eccezioni, agli standard di emissione EU Stage V. Poi abbiamo introdotto con successo il nostro sistema telematico IC1 Remote e, allo stesso tempo, abbiamo ricominciato ad esportare in Europa le nostre gru fuoristrada GR fabbricate in Giappone. Infine, per inciso, in questo segmento di mercato siamo leader indiscussi del settore a livello mondiale con le nostre gru GR.
Un altro oggetto di particolare attenzione nella nostra iniziativa verso l’innovazione è lo sviluppo di tecnologie rispettose dell’ambiente. Sulla base delle raccomandazioni della Task Force on Climate-Related Financial Disclosures (TCFD), il Gruppo Tadano si è posto il chiaro obiettivo di ridurre del 25% le emissioni di CO2 nelle sue attività commerciali in tutto il mondo e del 35% nei suoi prodotti entro il 2030, oltre a quello di arrivare ad “emissioni zero” entro il 2050. Questo obiettivo include, ad esempio, la possibilità di far funzionare i nostri veicoli con carburanti alternativi con ridotte emissioni di CO2, nonché il sistema E-Pack, che rende possibile il funzionamento delle gru con alimentazione elettrica, a zero emissioni e a basso rumore. Alla fiera Bauma del prossimo anno presenteremo altre soluzioni nel settore della protezione dell’ambiente e del clima.

È davvero interessante. E questo ci porta al terzo e ultimo oggetto di attenzione: il servizio di assistenza.
Quest’area è particolarmente importante per noi, poiché sappiamo che possiamo avere successo solo fornendo per i nostri prodotti anche un servizio di assistenza all’avanguardia nel settore. Quindi, abbiamo già ampliato notevolmente la nostra offerta in questo settore e l’abbiamo resa più interessante che mai includendo nuove opzioni di finanziamento e fornendo ai nostri addetti all’assistenza una formazione completa. Oggi un tecnico di Tadano Service, sarà in grado di dare assistenza per tutte le esigenze dei clienti, indipendentemente dal fatto che si tratti di una gru di Lauf o di Zweibrücken. Inoltre, abbiamo anche ristrutturato la nostra organizzazione di vendita di gru usate per migliorarne le prestazioni e abbiamo definito un concetto di manutenzione delle gru dei clienti che è esemplare.
Ma i nostri clienti possono aspettarsi ancora di più nel prossimo futuro: rafforzeremo la nostra assistenza clienti in cantiere e offriremo nuovi servizi quali pacchetti di manutenzione programmata, assistenza a distanza e corsi di formazione online. Inoltre, per noi è molto importante il piano per digitalizzare interamente le attività del nostro servizio di assistenza clienti, dalla pianificazione delle risorse e degli incarichi alla fatturazione. L’integrazione dei servizi di assistenza delle nostre aziende, non c’è bisogno di dirlo, sono un altro importante aspetto da cui i clienti trarranno notevole vantaggio. Di conseguenza, nel prossimo futuro organizzeremo un centro di assistenza comune e un magazzino centralizzato a Lauf per la fornitura dei ricambi per tutte le gru Tadano. I nostri clienti saranno pertanto in grado di ordinare facilmente i ricambi di cui hanno bisogno attraverso un webstore comune.
Posso promettervi che introdurremo tutta una serie di novità nel settore entro la prossima fiera Bauma nell’ottobre 2022. In effetti, in questa occasione potremo finalmente mostrare ai visitatori la nuova Tadano.




  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

In Primo Piano

PLE giganti? Nessun problema, ci pensa il MultiMAX Plus di Faymonville

Una tecnologia di estremo dinamismo per le modalità di sollevamento e accesso rapide e flessibili nel trasporto di macchinari e attrezzature speciali,...

A Nizza, il via all’International Tower Crane Conference 2021

Sotto l'egida organizzativa dell'editore internazionale KHL, si è aperta oggi (per entrare domani, 2 dicembre, all'hotel Le Meridien di Nizza, nel cuore...

Potenza rinnovata con i frontali diesel RCD di Still

Still integra e completa la propria gamma di carrelli elevatori grazie ai nuovi e potentissimi frontali diesel RCD per movimentare carichi fino...

Latest article

PLE giganti? Nessun problema, ci pensa il MultiMAX Plus di Faymonville

Una tecnologia di estremo dinamismo per le modalità di sollevamento e accesso rapide e flessibili nel trasporto di macchinari e attrezzature speciali,...

A Nizza, il via all’International Tower Crane Conference 2021

Sotto l'egida organizzativa dell'editore internazionale KHL, si è aperta oggi (per entrare domani, 2 dicembre, all'hotel Le Meridien di Nizza, nel cuore...

Potenza rinnovata con i frontali diesel RCD di Still

Still integra e completa la propria gamma di carrelli elevatori grazie ai nuovi e potentissimi frontali diesel RCD per movimentare carichi fino...

More articles

Multitel Pagliero, nuovo dealer in Canada

Multitel Pagliero ha firmato un importante accordo con SOS Location e sbarca oltreoceano, per la precisione in Canada. L’azienda con sede a...

Potain svetta sul progetto Maximall Pompeii

La società di progettazione immobiliare italiana, Gruppo Irgenre, ha installato cinque gru urbane topless Potain MCT 88 e due gru a torre...

LogiMAT di nuovo rinviato. Si va alla fine di maggio del 2022

Il LogiMAT di Stoccarda, la fiera internazionale per le soluzioni intralogistiche e la gestione dei processi, è stato posticipato dal 31 maggio...

Tag