• Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -





  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -

giovedì, 2 Dicembre 2021

Raimondi nel firmamento di Aljada, capolavoro urbanistico degli Emirati

Must read

PLE giganti? Nessun problema, ci pensa il MultiMAX Plus di Faymonville

Una tecnologia di estremo dinamismo per le modalità di sollevamento e accesso rapide e flessibili nel trasporto di macchinari e attrezzature speciali,...

A Nizza, il via all’International Tower Crane Conference 2021

Sotto l'egida organizzativa dell'editore internazionale KHL, si è aperta oggi (per entrare domani, 2 dicembre, all'hotel Le Meridien di Nizza, nel cuore...

Potenza rinnovata con i frontali diesel RCD di Still

Still integra e completa la propria gamma di carrelli elevatori grazie ai nuovi e potentissimi frontali diesel RCD per movimentare carichi fino...

Assodimi, tutte le luci del 29° Congresso a Firenze

Si è svolta venerdì 26 novembre la 29° edizione del congresso dei noleggiatori organizzato da Assodimi. Nella spettacolare location della Stazione Leopolda...

Raimondi Middle East ha installato 11 gru a torre topless per il megaprogetto Aljada nell’emirato di Sharjah, Emirati Arabi Uniti, a supporto di un rapporto lavorativo di lunga duranta con il costruttore, Arada.

“Siamo lieti di supportare ulteriormente Arada nella realizzazione di questo progetto offrendo altre sei gru a torre Raimondi MRT111 e cinque MRT159 per la costruzione del quartiere East Viallage della città di Aljada – ha affermato Wael Hasan, direttore commerciale di Raimondi Cranes Middle East – Le gru sono state scelte per la rispettiva capacità massima di sollevamento di 8 e 10 tonnellate e le eccellenti prestazioni in cantieri di queste dimensioni; tutti i modelli sono dotati della cabina Raimondi Deluxe R16 e delle ultime iterazioni tecnologiche”. L’istallazione di ciascuna gru in cantiere ha richiesto un giorno, con l’aiuto di quattro squadre operative.

Le MRT111, attualmente in cantiere con lunghezze di braccio che variano dai 42 ai 50 metri, sono indipendenti con un’altezza sotto gancio compresa tra i 38,55 e i 47,2 metri. La MRT111 rimane uno dei modelli più popolari di Raimondi grazie alla sua versatilità in altezza della torre e alla sua velocità di sollevamento e carico in punta ad alte prestazioni. D’altro lato, le MRT159, anch’esse in freestanding con un’altezza sotto gancio compresa tra 31 e 47,2 metri, vantano una lunghezza di braccio che va dai 42 ai 50 metri. Uno dei vantaggi principali di questa flat-top è l’arrivo in loco con tutte le parti preassemblate, le funi e le connessioni installate, facilitando così l’installazione in cantiere.

“A causa delle dimensioni del cantiere e del considerevole numero di macchine al lavoro simultaneamente, il progetto ha presentato sfide specifiche – ha sottolineato Hasan – In primis, i reparti tecnici e operativi di Raimondi Middle East hanno dovuto studiare strategicamente il piano di installazione e posizionamento delle gru per garantire massima efficienza e sicurezza delle macchine. In secondo luogo, ci siamo concentrati sul fornire una consegna e un’installazione rapida per soddisfare le esigenze del cliente”.

Le gru, posizionate su tre diversi appezzamenti del progetto su larga scala, solleveranno per i prossimi dodici mesi tutti i materiali più comuni per un cantiere di questa natura. Hasan ha confermato che Raimondi ha precedentemente installato più di quindici gru a torre flat top ad Aljada.

Aljada, con un masterplan ispirato ad alcuni dei distretti storici più famosi di Sharjah, è il più grande progetto di riurbanizzazione mai realizzato nell’emirato con un valore di vendita pari a 24 miliardi di dirahm. L’East Village, che costituisce la seconda fase del progetto residenziale, sarà formato da 16 edifici, 2.000 unità abitative, attività commerciali e ricreative.



  • Annuncio creato il 10/11/2020 15:44 - Sollevare DEV -  -


In Primo Piano

PLE giganti? Nessun problema, ci pensa il MultiMAX Plus di Faymonville

Una tecnologia di estremo dinamismo per le modalità di sollevamento e accesso rapide e flessibili nel trasporto di macchinari e attrezzature speciali,...

A Nizza, il via all’International Tower Crane Conference 2021

Sotto l'egida organizzativa dell'editore internazionale KHL, si è aperta oggi (per entrare domani, 2 dicembre, all'hotel Le Meridien di Nizza, nel cuore...

Potenza rinnovata con i frontali diesel RCD di Still

Still integra e completa la propria gamma di carrelli elevatori grazie ai nuovi e potentissimi frontali diesel RCD per movimentare carichi fino...

Latest article

PLE giganti? Nessun problema, ci pensa il MultiMAX Plus di Faymonville

Una tecnologia di estremo dinamismo per le modalità di sollevamento e accesso rapide e flessibili nel trasporto di macchinari e attrezzature speciali,...

A Nizza, il via all’International Tower Crane Conference 2021

Sotto l'egida organizzativa dell'editore internazionale KHL, si è aperta oggi (per entrare domani, 2 dicembre, all'hotel Le Meridien di Nizza, nel cuore...

Potenza rinnovata con i frontali diesel RCD di Still

Still integra e completa la propria gamma di carrelli elevatori grazie ai nuovi e potentissimi frontali diesel RCD per movimentare carichi fino...

More articles

Multitel Pagliero, nuovo dealer in Canada

Multitel Pagliero ha firmato un importante accordo con SOS Location e sbarca oltreoceano, per la precisione in Canada. L’azienda con sede a...

Potain svetta sul progetto Maximall Pompeii

La società di progettazione immobiliare italiana, Gruppo Irgenre, ha installato cinque gru urbane topless Potain MCT 88 e due gru a torre...

LogiMAT di nuovo rinviato. Si va alla fine di maggio del 2022

Il LogiMAT di Stoccarda, la fiera internazionale per le soluzioni intralogistiche e la gestione dei processi, è stato posticipato dal 31 maggio...

Tag