dom | 29 | marzo | 2020

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
TADANO, SOSPESA LA PRODUZIONE ANCHE IN EUROPA FINO A FINE MARZO. TUTTE LE ATTIVITÀ RIDOTTE DAL PRIMO APRILE

TADANO, SOSPESA LA PRODUZIONE ANCHE IN EUROPA FINO A FINE MARZO. TUTTE LE ATTIVITÀ RIDOTTE DAL PRIMO APRILE

Il gruppo Tadano interrompe temporaneamente la produzione nei siti di Lauf e Zweibrücken. L’azienda in un comunicato informa clienti e fornitori che “l’obiettivo principale è quello di adempiere alle nostre responsabilità nei confronti della società civile. La sicurezza dei nostri dipendenti, clienti e partner commerciali è una priorità assoluta nella filosofia aziendale di Tadano. Alla luce della situazione attuale, con l’epidemia Covid-19 in una fase incontrollabile, dobbiamo proteggere la salute delle persone e quindi la salute dei cittadini nel complesso sociale di cui la nostra attività industriale è parte integrante”. Sono le prime parole di Jens Ennen, CEO di Tadano Demag GmbH & Tadano Faun GmbH, che nel comunicato appena redatto e trasmesso ai lavoratori e alla stampa ringrazia tutti i dipendenti Tadano che avevano già approvato un accordo su base volontaria che sanciva la sospensione delle attività produttive nell’ultima settimana di marzo. “Questa decisione ci aiuterà a far ripartire rapidamente la produzione e il supporto alla filiera industriale con il personale a pieno regime dopo questa crisi sanitaria, in modo da recuperare rapidamente questo intervallo di sospensione. Apprezziamo molto il magnifico impegno e la responsabilità dimostrata da tutti i nostri dipendenti”, sottolinea ancora Ennen.
A partire dal 1 ° aprile 2020, Tadano organizzerà un’attività contingentata per gran parte dei reparti di produzione a Lauf e Zweibrücken. “La situazione internazionale sta rallentando in modo pesante le consegne delle nostre gru – rimarcano ancora dal quartiere generale Tadano – I ritardi sono impossibili da calcolare, in relazione alle tempistiche incerte che riguardano anche le forniture di materiali e componenti. Abbiamo introdotto comunque modalità di smart working per diverse attività interne, anche allo scopo di mantenere le mansioni commerciali necessarie. Viaggi di lavoro, formazione e riunioni di ogni genere sono sospesi fino a nuovo avviso per proteggere la salute di dipendenti e clienti”.
Tadano si impegnerà a mantenere il più possibile l’assistenza e la fornitura dei pezzi di ricambio. La maggior parte dei contatti abituali continuerà a essere disponibile per i clienti via telefono e via e-mail. Tuttavia, ci saranno inevitabili restrizioni sulle consegne transfrontaliere e nelle operazioni di servizio. La società sta facendo tutto il possibile per ridurre al minimo le disfunzioni legate all’emergenza. “Monitoreremo costantemente gli sviluppi della situazione e adatteremo ogni processo aziendale  alle circostanze, seguendo man mano i provvedimenti e l’evoluzione dello stato d’emergenza”, ha dichiarato ancora Jens Ennen.
Continua anche l’integrazione di Demag nel gruppo Tadano, anche nelle difficoltà attuali, in considerazione dell’importanza strategica di questo processo sinergico. “Nessuno può ancora prevedere come si svilupperà la situazione e quando potremo tornare alle normali operazioni – considera Ennen – Tuttavia, ci stiamo preparando per garantire la massima disponibilità nei confronti dei nostri clienti, nella prospettiva di riprendere con efficienza e massima rapidità la produzione, non appena la situazione cambierà”.

Related posts