mer | 23 | ottobre | 2019

Leaderboard banner 728×90
Leaderboard banner 728×90
LIEBHERR CONSEGNA UNA GRU DA RECORD AL PORTO DANESE DI ESBJERG

LIEBHERR CONSEGNA UNA GRU DA RECORD AL PORTO DANESE DI ESBJERG

Con un’altezza di 48 metri, uno sbraccio di 66 metri e una capacità di sollevamento di 308 tonnellate, la nuova gru Liebherr LHM 800 sbarcata nei giorni scorsi presso il porto danese di Esbjerg è un mezzo da record: è infatti la più grande gru portuale mobile al mondo, insieme ad altre sole 12 macchine con caratteristiche simili.

LIEBHERR CONSEGNA UNA GRU DA RECORD AL PORTO DANESE DI ESBJERG - Sollevare -  - NewsLa gru è arrivata nello scalo danese lo scorso 22 agosto a bordo delle nave Rolldock Storm, e le operazioni di attracco e sbarco del manufatto sono state coordinate della società danese Blue Water Shipping in qualità di agente portuale dell’unità heavy lift, di proprietà della compagnia specializzata RollDock (parte del gruppo olandese Roll Group).

Il porto di Esbjerg dispone già di una delle più grandi flotte di gru portuali mobili a marchio Liebherr di tutta la Scandinavia: una dotazione di mezzi che verrà ulteriormente rafforzata con l’entrata in attività di questa LHM 800. Oltre alle sue già straordinarie caratteristiche tecniche ‘autonome’, infatti, la nuova gru è in grado di operare in tandem con un’altra mobile harbour crane Liebherr raggiungendo una capacità di sollevamento di 448 tonnellate.

“Sono contento che il nostro porto sia riuscito ad accrescere notevolmente la sua capacità di sollevamento con l’arrivo di questa nuova gru. In futuro avremo bisogno di movimentare carichi di dimensioni e peso sempre maggiori (soprattutto turbine eoliche destinate ad essere installate nel Mare del Nord), ed era quindi necessario un potenziamento della dotazione di mezzi per l’handling” ha commentato Dennis Jul Pedersen, CEO di Esbjerg Havn. “Inoltre, sono molto soddisfatto di sapere che solo pochi altri porti al mondo abbiano a disposizione una gru con caratteristiche simili a questa, cosa che rende Esbjerg un vero ‘peso massimo’ del settore a livello internazionale”.

 

Related posts