mar | 20 | ottobre | 2020

Leaderboard banner 728×90 – PALFINGER – COFILOC
Leaderboard banner 728×90 – PALFINGER – COFILOC
PALAZZANI ORGOGLIO D’ABRUZZO

PALAZZANI ORGOGLIO D’ABRUZZO

Da qualche settimana, l’orgoglio di flotta della Di Primio Noleggi, specialista primario con sede a Chieti, è rivelato dalla nuova piattaforma cingolata XTJ52+ di Palazzani che costituisce il nuovo vertice del lavoro in quota per tutta l’Italia centrale.
Questa piattaforma ragno cingolata presenta un’altezza di lavoro notevole di ben 52 m per uno sbraccio operativo di 19,5 m. Nello specifico il primo campo d’azione di questa PLE top di gamma riguarda il settore della telefonia, per l’installazione di impianti 5G sul territorio.
La nuova piattaforma del parco Di Primio Noleggi presenta, inoltre, un altro importante plus che consiste nella dotazione del verricello idraulico da 500 kg, molto utilizzato durante il lavoro sulle antenne proprio per sollevare i componenti che andranno poi installati da personale specializzato. Questo accessorio, ormai diventato un’attrezzatura indispensabile per chi acquista una piattaforma aerea Palazzani, è facilmente installabile e consente una precisione millimetrica grazie a comandi declinati da un impianto Can Bus, altamente sofisticato; inoltre, l’impianto stesso conferisce ai movimenti della piattaforma una proporzionalità e una precisione inedita in virtù della modalità digitale, assicurando un risparmio di tempo e carburante superiore al 20% dello standard.
A questo optional è ovviamente accoppiato il sistema PalConnect che prevede teleassistenza, geolocalizzazione e gestione via web di molte funzioni relative all’operatività della piattaforma, sistemi questi oramai necessari in un’azienda moderna ed efficiente.
Emozionato ma concentratissimo sul lavoro, Andrea Di Primio, titolare dell’azienda abruzzese, ha dichiarato il coronamento del “sogno professionale di avere in flotta una piattaforma di quota elevata, fino a 52 metri addirittura, con possibilità di utilizzo negli ambienti più disparati, dalla telefonia agli spazi più angusti dei vicoli medievali nelle cittadine della mia regione, l’Abruzzo. Che presto vedrà svettare dappertutto questo gigante del cielo!”.

Related posts